01/12/2017 | by Redazione
ANAGNI,CONFERENZA PROGRAMMATICA DELL’IDV

Nonostante il brutto tempo, l’assemblea è stata molto partecipata, con la presenza di numerosi cittadini. L’incontro è stato introdotto dal segretario cittadino Luigi Pietrucci ed ha visto gli interventi di Carlo Marino, segretario provinciale IDV di Frosinone, di Salvatore Doddi segretario regionale IDV Lazio e di Ignazio Messina, segretario nazionale IDV.Presente all’incontro l’imprenditore Domenico Beccidelli, […]

Nonostante il brutto tempo, l’assemblea è stata molto partecipata, con la presenza di numerosi cittadini. L’incontro è stato introdotto dal segretario cittadino Luigi Pietrucci ed ha visto gli interventi di Carlo Marino, segretario provinciale IDV di Frosinone, di Salvatore Doddi segretario regionale IDV Lazio e di Ignazio Messina, segretario nazionale IDV.Presente all’incontro l’imprenditore Domenico Beccidelli, responsabile del Polo Civico Locale. Il segretario provinciale Carlo Marino molto soddisfatto che il partito abbia scelto Anagni per questa conferenza programmatica promossa dalla segreteria regionale. Durante l’incontro si è parlato della coalizione politica di centro sinistra alle politiche di marzo, delle regionali e delle autonomie locali sulle amministrative. Inoltre si è parlato delle criticità del nostro territorio: sanità, ambiente, lavoro, ma anche di proposte concrete per il rilancio. Ignazio Messina, segretario nazionale, ha spiegato la legge elettorale e raccontato degli incontri che sta avendo per fare un centro sinistra più ampio possibile, incontri basati su programmi di governo. Salvatore Doddi ha illustrato i programmi regionali e della necessità di fare squadra per poter essere incisivi lasciando però piena autonomia ai territori. Perché la politica è fatta dalle persone e le persone le conosce chi il territorio lo vive quotidianamente. Carlo Marino ha concentrato il suo intervento su tutte le criticità provinciali, figlie di una politica che non programma, che non tutela i cittadini.Il segretario cittadino Luigi Pietrucci invece ha parlato della città di Anagni ed è stato molto critico con “un’amministrazione tanto immobile e inefficiente su aspetti importanti quanto invece scaltra e arcigna quando si tratta di poltrone.” Ha partecipato all’incontro l’imprenditore Domenico  Beccidelli, quale leader un nascente polo civico che si è detto a disposizione di tutti quelli che vogliono dare un contributo fattivo per il bene del territorio. Ha parlato di  fallimento di Progetto Anagni  ed ha colto l’occasione per dire che alcune vicende servono per fare quella scrematura necessaria alle squadre vincenti. Per capire chi vuole bene ad Anagni o solo a se stesso. Salvatore  Doddi ha spiegato che nell’ambito del centro sinistra bisogna  stare dentro e fare le dovute battaglie, per proporre i propri temi. “Il nostro impegno sarà quello di portare avanti le problematiche come abbiamo fatto anche negli anni passati, per esempio come la lotta contro il gioco di azzardo, o la proposta di legge per utilizzare i beni confiscati alla mafia. Dobbiamo entrare in coalizione con il centro sinistra portando avanti le nostre idee. In questi ultimi anni abbiamo anche  la presenza di alcuni senatori,  riusciamo a farci sentire. Il nostro scopo è quello di far capire che dietro ai nostri ragazzi c’è il partito. Il lavoro deve essere premiato con la nostra presenza nelle istituzioni. In questi ultimi anni abbiamo fatto crescere i 5 stelle, ma stiamo riconquistando spazio. I cittadini sono disamorati della politica e noi dobbiamo invece a riuscire a parlare con la gente per riportarla al voto. Dobbiamo capire il punto di incontro con i cittadini, far capire loro che stiamo vicini ai loro problemi. Per risolvere questi problemi bisogna stare dentro cercando di spostare l’interesse su quelle che sono le esigenze dei cittadini sia a livello regionale che nazionale. La politica è stare vicino ai cittadini e creare risolvere i problemi della sanità. Dobbiamo star dentro e far in modo he venga modificato questo piano regolatore della sanità. Le persone hanno bisogno delle strutture pubbliche per risolvere i loro problemi sanitari. Le battaglie sull’ambiente possono produrre qualcosa di positivo stando dentro alle istituzioni. Ci sono le realtà che condividono quello che stiamo facendo e noi stiamo facendo un bel lavoro in tutte le province.” Il Segretario nazionale Ignazio Messina ha parlato di politica italiana malata. Ne sono la dimostrazione i i fatti in  Sicilia e ad Ostia. Il  54% degli elettori in Sicilia non è andata  a votare e ad Ostia addirittura il 70% non è andato all’urne. “Gli italiani sono malati di febbre politica. Noi abbiamo un diverso modo quello di proporre ed ascoltare I cittadini e proporre i soggetti più indicati ad amministrare. Se voglio fare il politico devo essere competente. Andiamo a cercare sul territorio le persone competenti, noi proponiamo se qualcuno ci da fiducia, per individuare il problema e trovare le persone per risolvere i problemi.”

Comments are closed


Indirizzo Nazionale:
Via di Santa Maria in Via, 12 00187 - Roma

Telefono Nazionale
06-69923306

Email: info@italiadeivalori.it
Le nostre immagini
Ultimi tweet
'footernav', 'container' => '')); ?>
Italia dei Valori - Lazio | Tutti i diritti riservati ©